Home Corsa allo Spazio SpaceX: Starship, dai fumetti alla realtà

SpaceX: Starship, dai fumetti alla realtà

spaceX StarHopper

Chiedete ad un bambino di disegnarvi un razzo e molto probabilmente quello che otterrete sarà molto simile alla nuova astronave che stanno sviluppando gli ingegneri di SpaceX.
Conosciuto con molti nomi, ultimo dei quali Starship, cominciò ad essere sviluppato intorno al 2012. Lo scopo finale per cui si sta progettando questa nuova astronave, è quello di poter portare gli umani su Marte per poterlo colonizzare. Sarà un velivolo che verrà utilizzato per diverse missioni: dall’inserimento in orbita di satelliti, a missioni intorno alla Luna e sulla sua superficie, ma anche al trasporto merci e passeggeri tra i vari continenti.

spaceX Starship

Un volo da Londra a New York a bordo della Starship, impiegherebbe solamente 29 minuti. Il primo prototipo è in costruzione nella base di Boca Chica, in Texas. I test iniziali si stanno focalizzando sui nuovi motori, chiamati Raptor, che saranno alimentati da metano liquido e ossigeno liquido e sulla struttura in acciaio inossidabile.
Il prototipo è stato soprannominato StarHopper, in quanto effettuerà i primi salti (hop in inglese) testando il decollo e l’atterraggio. Per poter portare in orbita questa astronave, servirà un razzo molto potente. Per questo hanno progettato una versione del Falcon 9, ma molto più grande: il Super Heavy, che sarà spinto da 31 motori Raptor.
Il primo viaggio a bordo della Starship è già stato prenotato da un imprenditore giapponese, avviando il progetto Dear Moon. Il suo intento è quello di portare con se diversi artisti, come: pittori, musicisti o scrittori; fare un viaggio attorno alla Luna e poi far raccontare l’esperienza nelle rispettive arti dei passeggeri. Il viaggio è programmato per il 2023.

spaceX Starship