Home Cinema L’uomo senza ombra (2000) di Paul Verhoeven

L’uomo senza ombra (2000) di Paul Verhoeven

L'uomo senza ombra (2000) di Paul Verhoeven

L’uomo senza ombra (Hollow Man) è un film horror fantascientifico di produzione tedesco-americana del 2000, diretto da Paul Verhoeven, già noto per RoboCop (1987), Atto di Forza (1990), Starship Troopers (1997) e altri. La sceneggiatura, scritta da Andrew W. Marlowe, è ispirata al romanzo di HG Wells The Invisible Man pubblicato nel 1897 e al celebre adattamento cinematografico del 1933. I personaggi principali sono stati interpretati da Elisabeth Shue, Kevin Bacon, Josh Brolin, Kim Dickens, Greg Grunberg, Joey Slotnick, Mary Randle e William Devane. La colonna sonora è uno degli ultimi lavori del compositore Jerry Goldsmith.

Il film ha ricevuto recensioni negative, ma è stato un successo finanziario, incassando 190 milioni di dollari in tutto il mondo, con un budget speso di 95 milioni. È stato nominato all’Oscar per i migliori effetti speciali nell’edizione 2001. Nel 2006 ne è stato prodotto un sequel a basso budget, uscito direttamente per l’home video, intitolato L’uomo senza ombra 2, questa volta interpretato da Christian Slater e Peter Facinelli.

Gli effetti speciali del film furono una grande sfida, per ottenere l’effetto dell’invisibilità di Sebastian, Bacon è stato rimosso digitalmente dalle riprese e ogni scena è stata girata due volte: una con gli attori e una senza, in modo che lo sfondo potesse essere visto attraverso il corpo di Sebastian. La troupe utilizzò una cinepresa con controllo del movimento, per garantire che gli stessi movimenti fossero ottenuti in entrambe le riprese, per poi essere composte in post-produzione.

Per le scene in cui Sebastian era delineato in fumo, acqua e sangue, Bacon indossò una tuta in lattice, una maschera per il viso, lenti a contatto e una placca dentale, tutto di un colore: il verde fu usato per il sangue, il blu per il fumo e il nero per l’acqua. Il supervisore degli effetti visivi Craig Hayes ha quindi sostituito Bacon con un clone digitale per formare uno schema della sua performance. Per far sembrare il clone digitale più simile a Bacon è stato scansionato. Grazie a questo lavoro Hayes fu nominato all’Oscar per i migliori effetti speciali, ma perse contro Il Gladiatore.

Trama
L’uomo senza ombra
racconta la storia di Sebastian Caine, uno scienziato che si offre volontario per essere il primo soggetto umano a cui viene iniettato un siero che rende invisibili. Quando i suoi colleghi scienziati non sono in grado di riportarlo alla normalità diventa violento, colto da furia omicida.

L’Uomo Invisibile (1933) di James Whale

Il ritorno dell’uomo invisibile (1940)

Avventure di un Uomo Invisibile (1992) di John Carpenter

VEDERE SENZA ESSERE VISTI, L’INVISIBILITA’ NEL CINEMA