Home 1980 Airwolf (1984-1987)

Airwolf (1984-1987)

Airwolf è una serie televisiva d’azione con elementi sci-fi, prodotta dal 1984 al 1987, in Italia venne trasmessa inizialmente con il nome di Supercopter. La serie, composta da 4 stagioni, è stata creata dal prolifico Donald B. Bellisario, che la produsse per le prime tre.

La serie racconta di un elicottero militare munito di dispositivi ad alta tecnologia, il cui nome in codice è Airwolf, ed il suo equipaggio composto da Stradivarius Hawke (interpretato dall’attore Jan-Michael Vincent), Dominic “Dom” Santini (interpretato da Ernest Borgnine), Michael ‘Archangel’ Coldsmith Briggs III (interpretato da Alex Cord) e dalla seconda stagione Caitlin O’Shannessy (interpretata da Jean Bruce Scott).

Il velivolo supersonico dotato di capacità stealth e un formidabile arsenale volante, è stato progettato dal Dr. Charles Henry Moffet (David Hemmings) un genio psicopatico. Inizialmente Moffet e il suo equipaggio rubano Airwolf durante un test. Durante il furto, Moffet apre il fuoco sul bunker della società che lo ha costruito, uccidendo un senatore degli Stati Uniti. Ora entra in gioco la squadra di Stradivarius incaricata di sconfiggere il temibile Moffet e di riportare in buone mani Airwolf.

La quarta stagione fu girata in Canada con un cast completamente nuovo e un budget ridotto. L’interprete principale Saint John Hawke fu interpretato da Barry Van Dyke, figlio dell’attore Dick Van Dyke.