Home Corsa allo Spazio SpaceX: primo successo commerciale per il Falcon Heavy

SpaceX: primo successo commerciale per il Falcon Heavy

SpaceX Falcon Heavy

Ore 00:35 del 12 aprile, si sono accesi i 27 motori Merlin del Falcon Heavy, per portare in orbita il satellite per le telecomunicazioni Arabsat 6A, del peso di 6000 kg.
Dopo circa 7 minuti e 51 secondi, i due booster laterali sono atterrati perfettamente sincronizzati sulle Landing Zone vicino al pad di lancio, il 39A, mentre quello centrale è atterrato sulla piattaforma “Of Course I Still Love You” nell’oceano Atlantico a 967 km dalla costa.

SpaceX Falcon HeavyIl satellite è stato immesso correttamente in orbita geostazionaria di trasferimento, punto dal quale poi ha sfruttato i suoi propulsori per raggiungere il punto finale di stazionamento.
Per la prima volta, sono stati recuperati tutti e tre i booster e potranno essere riutilizzati per altre missioni. Durante lo scorso lancio del Falcon Heavy (quello che ha portato la Tesla nello spazio), il booster centrale ha avuto dei problemi nell’accensione del motore centrale per rallentare la discesa, finendo in mare a circa 500 km/h.

SpaceX Falcon HeavyPer la prima volta, sono state anche recuperate le due carene che proteggono il satellite al momento del lancio. Queste componenti sono dotate di paracadute e propulsori ad azoto, per effettuare una discesa controllata e ammarare dolcemente in una zona specifica. Due navi hanno recuperato le coperture e lo stesso Musk ha dichiarato che verranno riutilizzate per un altro lancio verso fine anno.
Si è conclusa con un pieno successo la prima missione commerciale del razzo più potente al mondo attualmente disponibile.

Per seguire tutte le news inerenti SpaceX visitate la pagina FB a cura di Andrea D’Urso: