Home 1960 La Morte Viene dal Pianeta Aytin (1967) di Antonio Margheriti (Anthony M....

La Morte Viene dal Pianeta Aytin (1967) di Antonio Margheriti (Anthony M. Dawson)

La Morte Viene dal Pianeta Aytin (Snow Devils) è un film di fantascienza italiano del 1967 diretto dal regista romano Antonio Margheriti accreditato con lo pseudonimo di Anthony M. Dawson, attualmente considerato un cult. Il film fa parte della quadrilogia soprannominata “Gamma Uno”, infatti è il quarto lungometraggio in cui compare la stazione spaziale denominata GAMMA-1. Le altre pellicole del ciclo “Gamma Uno” sono: I Criminali della Galassia (1965), I Diafanoidi Vengono da Marte (1965) e Il Pianeta Errante (1966).

Le quattro pellicole a basso budget sono state girate contemporaneamente in 3 mesi. La MGM le ha distribuite nelle sale cinematografiche, bensì originariamente fossero state concepite per il mercato televisivo statunitense. Il regista Margheriti era anche un ingegnoso creatore di effetti speciali a basso costo, ed infatti non era nuovo al genere fantascientifico in quanto aveva diretto Spacemen del 1960 e Il Pianeta degli Uomini Spenti del 1961. Una curiosità, l’aiuto regista è stato un altro famoso regista italiano di genere, Ruggero Deodato. Il modellino della stazione spaziale GAMMA-1 e dei vari missili sono ispirati ai disegni eseguiti da Chesley Bonestell basati sui concept dell’ingegnere aerospaziale Werner von Braun.

La Morte Viene dal Pianeta Aytin (1967) di Antonio Margheriti (Anthony M. Dawson)

Sinossi
Indagando su fenomeni metereologici preoccupanti come lo scioglimento delle calotte polari, Jackson, comandante della base spaziale GAMMA-1, si reca sull’Himalaya, dove scopre una terribile forma di esseri viventi: gli yeti-alieni che vogliono colonizzare il mondo.

Cast
Ombretta Colli, Renato Baldini, Giacomo Rossi Stuart, Enzo Fiermonte, Piero Pastore.

Il trailer de La Morte Viene dal Pianeta Aytin (1967):