Home 1930 Jack Pierce (1889-1968) pioniere del make-up

Jack Pierce (1889-1968) pioniere del make-up

Jack Pierce (1889-1968) pioniere del make-up

Jack Pierce, pseudonimo di John Piccoulas, nato in Grecia il 5 maggio 1889, è stato un artista e pioniere del trucco. Fu il creatore di make-up iconici del cinema horror americano anni ’30, come il mostro di Frankenstein, Dracula, L’Uomo Lupo, La Mummia ed altri. Pierce è morto a Hollywood il 19 luglio 1968.

Jack Pierce (1889-1968) pioniere del make-up

Filmografia principale come truccatore:
Derby reale (The Amateur Gentleman), regia di Sidney Olcott (1926)
La scimmia che parla (The Monkey Talks), regia di Raoul Walsh (1927)
L’uomo che ride (The Man Who Laughs), regia di Paul Leni (1928)
L’appello dell’innocente (East Is West), regia di Monta Bell (1930)
Dracula, regia di Tod Browning e, non accreditato, Karl Freund (1931)
Frankenstein, regia di James Whale (1931)
Strictly Dishonorable, regia di John M. Stahl (1931)
Il dottor Miracolo (Murders in the Rue Morgue), regia di Robert Florey (1932)
The Impatient Maiden, regia di James Whale (1932)
The Cohens and Kellys in Hollywood, regia di John Francis Dillon (1932)
L’isola degli zombies (White Zombie), regia di Victor Halperin (1932)
La donna proibita (Back Street), regia di John M. Stahl (1932)
Il castello maledetto (The Old Dark House), regia di James Whale (1932)
They Just Had to Get Married, regia di Edward Ludwig (1932)
La mummia (The Mummy), regia di Karl Freund (1932)
Il bacio davanti allo specchio (The Kiss Before the Mirror), regia di John M. Stahl (1933)
L’uomo invisibile (The Invisible Man), regia di James Whale (1933)

A lume di candela (By Candlelight), regia di James Whale (1933)
The Black Cat, regia di Edgar G. Ulmer (1934)
Love Birds, regia di William A. Seiter (1934)
La vita notturna degli dei (Night Life of the Gods), regia di Lowell Sherman (1935)
La moglie di Frankenstein (Bride of Frankenstein), regia di James Whale (1935)
Il segreto del Tibet (Werewolf of London), regia di Stuart Walker (1935)
Il raggio invisibile (The Invisible Ray), regia di Lambert Hillyer (1936)
The Road Back, regia di James Whale (1937)
Il figlio di Frankenstein (Son of Frankenstein), regia di Rowland V. Lee (1939)
Black Friday, regia di Arthur Lubin (1940)
L’uomo lupo (The Wolf Man), regia di George Waggner (1941)
Il terrore di Frankenstein (Ghost of Frankenstein), regia di Erle C. Kenton (1942)
The Mad Ghoul, regia di James P. Hogan (1943)
Frankenstein contro l’uomo lupo (Frankenstein Meets the Wolf Man), regia di Roy William Neill (1943)

Captive Wild Woman, regia di Edward Dmytryk (1943)
California (Can’t Help Singing), regia di Frank Ryan (1944)
Al di là del mistero (House of Frankenstein), regia di Erle C. Kenton (1944)
La casa degli orrori (House of Dracula), regia di Erle C. Kenton (1945)
La strada scarlatta (Scarlet Street), regia di Fritz Lang (1945)
I gangsters (The Killers), regia di Robert Siodmak (1946)
L’angelo nero (Black Angel), regia di Roy William Neill (1946)
Scheherazade (Song of Scheherazade), regia di Walter Reisch (1947)
Master Minds, regia di Jean Yarbrough (1949)
The Brain from Planet Arous, regia di Nathan Juran (1957)
Teenage Monster, regia di Jacques R. Marquette (1958)
Giant From the Unknown, regia di Richard E. Cunha (1958)
Beyond the Time Barrier, regia di Edgar G. Ulmer (1960)
The Amazing Transparent Man, regia di Edgar G. Ulmer (1960)
Creation of the Humanoids, regia di Wesley Barry (1962)

Jack Pierce (1889-1968) pioniere del make-up