Home 1970 CAPRICORN ONE – 1977

CAPRICORN ONE – 1977

CONDIVIDI
Il film venne concepito come un thriller su una cospirazione governativa, ispirandosi alla cosiddetta “teoria del complotto” che riteneva falso l’allunaggio, la lavorazione iniziò il 3 gennaio 1977. Peter Hyams, sostenitore da sempre di tale teoria, aveva preparato la sceneggiatura del film già all’indomani dell’allunaggio ma non ebbe nessun tipo di sostegno o interesse nel progetto. Solo all’indomani dello scandalo Watergate del 1972, riuscì a vendere la sceneggiatura e partì così la fase del progetto del film che durò 5 anni.

Le numerose riprese in esterni furono effettuate a:
Canyon State Park – California
Imperial Valley – California
Long Beach – California
Yuma – Arizona
Port Bolivar – Texas
Nonostante la NASA venisse descritta nel film come la “cattiva”, essa diede un importante contributo alla realizzazione, fornendo veicoli spaziali di simulazione, navicelle, tute spaziali e accessori.
Il filmato del decollo del razzo spaziale fu anch’esso fornito dalla NASA (nella fattispecie il decollo del Saturn V nella missione Apollo 10)

Nella prima scena con Elliott Gould e Karen Black, il bambino che viene ripreso mentre va in bicicletta tra la folla, indossa una maglia della NFL americana numero 32. Era lo stesso numero di maglia utilizzata da O.J. Simpson (presente nel film), stella dei Buffalo Bills dal 1969 al 1977.
Una delle sequenze più entusiasmanti (il finale del film con l’aereo e due elicotteri) richiese per la realizzazione ben due settimane. Uno dei piloti acrobatici, Frank Tallmann che pilotava un velivolo rosso, dichiarò alla fine delle riprese che quella era l’acrobazia più pericolosa e impegnativa che avesse mai effettuato nella sua vita. Purtroppo rimase ucciso, ironia della sorte, proprio in un incidente aereo poche settimane dopo.

Il pilota di uno degli aerei, l’attore Telly Savalas (famoso soprattutto per il ruolo nel telefilm Kojak) nella vita aveva molta paura di volare. Prima di girare il film, si fece mettere nero su bianco che il suo contratto non prevedesse scene girate su aerei o elicotteri in volo.
Oltretutto, il suo impegno nel film durò un solo giorno di riprese.
La scena in cui la Mustang sabotata va a schiantarsi contro la scogliera, richiese 3 giorni per le riprese ma, sorprendentemente un solo ciak, benché fossero state comunque preparate 3 auto modificate.

Durante le scene nel deserto, l’astronauta Brubaker (interpretato da James Brolin) mangia un serpente a sonagli per sopravvivere. Malgrado il serpente fosse stato realizzato dalla produzione in gomma e gelatina aromatizzata, l’attore ebbe dei problemi di stomaco perché realizzato perfettamente somigliante al vero crotalo.
La prima mondiale di “Capricorn One” ebbe luogo a Tokyo, il 17 dicembre 1977. I produttori scelsero il paese asiatico, in accordo con le autorità giapponesi, per aprire nuovi mercati cinematografici. Proprio per il mercato asiatico, la durata del film venne estesa di 7 minuti.
In Italia, la prima avvenne l’1 settembre 1978.
Globalmente il film incassò 98 milioni di dollari.
Interpreti e personaggi principali:
Elliott Gould: Robert Caulfield
James Brolin: Charles Brubaker
Brenda Vaccaro: Kay Brubaker
Sam Waterston: Peter Willis
Lee Bryant: Sharon Willis
O.J. Simpson: John Walker
Denise Nicholas: Betty Walker
Hal Holbrook: James Kelloway
Karen Black: Judy Drinkwater
Telly Savalas: Albain
Robert Walden: Elliot Whittier
David Huddleston: Hollis Peaker
Il trailer originale: